Ricerca e interpretazione della musica antica. 

Fin dalla sua fondazione, nell’anno 1984, SCHOLA ANTIQUA si dedica allo studio, alla ricerca e all’interpretazione della musica antica e, in modo particolare, del canto gregoriano. Tutti i suoi membri si sono formati fin da bambini nella corale di voci bianche dell’Abbazia di Santa Cruz del Valle de los Caídos. Il suo repertorio comprende tutta la monodia liturgica occidentale (beneventana, ambrosiana, mozarabica...) in diverse sfaccettature, e la primitiva polifonia di S. Marcial de Limoges, Notre-Dame, Ars Antiqua e Ars Nova. Spesso inserisce nel repertorio le esecuzioni alternatim sia con l’organo sia con i gruppi polifonici interpretando il canto gregoriano in opere per strumenti a tasti e polifonia spagnola e nelle messe per organo di compositori del barocco francese e italiani con organisti come Claudio Astronio, Raúl del Toro, Roberto Fresco e Montserrat Torrent. Collabora regolarmente nella ricostruzione del canto gregoriano assieme a La Colombina, Ensemble Plus Ultra, His Majesty’s Sagbutts and Cornetts, Ensemble Baroque de Limoges, Ministriles de Marisas, La Grande Chapelle,...

SCHOLA ANTIQUA ha partecipato a numerosi festival nel nostro paese, in Europa e negli Stati Uniti ,Japon e Libano e ha registrato per la TVE, RNE, Radio Baviera e Radio France. Il frutto delle ricerche effettuate è la discografia dedicata a brani del repertorio gregoriano ricostruiti seguendo gli antichi manoscritti e una monografia sull’antica liturgia ispanica in cui vengono raccolti, per la prima volta, i canti dell’Ufficio dei Defunti secondo la tradizione mozarabica. Assieme alla Cappella Peñaflorida ha registrato una ricostruzione di un Ufficio del Vespro con la musica del XVI-XVIII secolo dei maestri della cappella della Cattedrale di Burgo de Osma e con il coro di voci bianche dell’Abbazia di Santa Cruz ha effettuato la prima registrazione al mondo di una Messa Mozarabica, seguendo il rituale riformato dalla Sacra Congregazione dei Riti. Nell’anno 2004 ha registrato per la marca discografica Glossa, assieme a La Colombina, una ricostruzione di Officium Hebdomadae Sanctae di Tomás Luis de Victoria in occasione della XLIII Settimana di Musica Religiosa di Cuenca. Nel 2005 ha registrato assieme a La Grande Chapelle una ricostruzione del Officium e Missa pro Defunctis di Mateo Romero. I lavori discografici presentano un percorso sull’Octoechos latino (2001) e una ricostruzione di una messa destinata alla Dedicazione della Chiesa (2004) e la prima registrazione di opere dell’Ufficio “mozarabico” della consacrazione dell’altare. SCHOLA ANTIQUA non dimentica la partecipazione liturgica in quanto genuino contesto della monodia liturgica sia gregoriana si ispanica. Lo dimostra la reiterata partecipazione alla Settimana di Musica Religiosa di Cuenca all’interno del Triduo Sacro celebrato nella Cattedrale e in varie messe “mozarabiche” nell’Abbazia di Santa Cruz o in occasione della chiusura della settimana della Musica Antica di Estella. Recentemente ha partecipato, assieme a Ensemble Plus Ultra e His Majesty’s Sagbutts and Cornetts, al Week End of Early Music nel Queen Elizabeth Hall.

JUAN CARLOS ASENSIO PALACIOS Ha iniziato a studiare musica presso il coro di Voci Bianche di Santa Cruz del Valle de los Caídos per poi continuare presso il Conservatorio Reale Superiore di Musica (Musicologia, Flauto traverso, Direzione di Coro...). Collaboratore nei progetti musicali della Fondazione Caja de Madrid e del RISM, ha pubblicato vari lavori su riviste specializzate assieme ad alcune trascrizioni del Codice di Madrid e del Codice de Las Huelgas. Nel 2003 ha pubblicato una monografia su Il Canto Gregoriano per la casa editrice Alianza.
È uno dei collaboratori dell’Atêlier de Paléographie Musicale dell’Abbazia di Solesmes e Cattedratico di Canto Gregoriano e Paleografia Musicale presso il Conservatorio Superiore di Musica di Salamanca e professore di Storia della Musica Medievale e Notazione presso la Scuola Superiore di Musica della Catalogna. Fin dal momento della sua fondazione, nell’anno 2000, è presidente della AHisECGre (Associazione Ispanica per lo Studio del Canto Gregoriano), Membro del Consiglio Direttivo de la AISCGre (Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano) ed editore della rivista Estudios Gregorianos. Dal 1996 è direttore di SCHOLA ANTIQUA.

www.scholaantiqua.com